Chiama dalle ore 7.00 alle ore 22.00

Come Curare l’Epicondilite con Artroscopia e Kinetec

Il gomito è un’articolazione complessa che collega i segmenti braccio ed avambraccio. È l’unione di tre articolazioni tra tre ossa (omero, radio ulna) che concorrono a garantire i movimenti flesso-estensori. È una delle articolazioni che più frequentemente sviluppano rigidità. Essa è per lo più di origine post traumatica: fratture lussazioni, ma anche l’immobilità ed artrosi possono essere la causa di rigidità.

Vediamo alcune delle principali problematiche legate a quest’importantissima articolazione:

Intervenire con l’Artoscopia

In relazione a determinati incidenti si può incorrere in fratture dei segmenti ossei chiamati corpi mobili endoarticolari.

Il chirurgo può avvalersi di tecniche artroscopiche per rimuovere i corpi mobili che possono essere frammenti delle superfici cartilaginee vaganti all’interno della articolazione del gomito e costituiscono gli esiti di pregresse patologie come fratture, lussazioni o artrosi. Questi si possono trovare anche in giovane età.

A volte il corpo mobile è associato a dolore e edema e limitazione articolare. La radiografia permette di verificare lo status dei capi ossei e l’eventuale presenza di frammenti ostacolanti l’articolazione.

Tra le diverse tipologie di infortunio che possono interessare il gomito abbiamo:

l’Epicondilite: il Gomito del Tennista

L’epicondilite o gomito del tennista è una patologia a carattere infiammatorio a decorso acuto o cronico dei tendini estensori del polso nella loro sede di inserzione sull’epicondilo omerale.

Questa patologia colpisce prevalentemente soggetti di 35-50 anni di età ed è in relazione al sovraccarico funzionale del gomito nell’esecuzione di una attività fisica, come ad esempio nel tennis, o di una normale azione quotidiana.

Oggi con le tecniche artroscopiche è possibile trattare con successo questa  patologia.

Di norma nella prima fase riabilitativa viene prescritto il Kinetec gomito, per recuperare gradualmente la mobilità comodamente a domicilio.

In ogni caso è comunque necessario fare una appropriata fisioterapia da fisioterapisti preparati e aggiornati sulle ultime tecniche riabilitative. Il primo obiettivo è quello di eliminare rapidamente il dolore e l’infiammazione al gomito con terapie manuali e strumentali.

Riabilitazione con Kinetec a domicilio

Le nostre macchine sono dotate di protocolli preimpostati per un uso domiciliare facile ed intuitivo.

Il noleggio kinetec gomito prevede la consegna gratuita entro le 48 ore dalla chiamata. Verrà spiegato il funzionamento dell’apparecchio, fornendo tutte le indicazioni necessarie per poter svolgere la terapia nel modo più efficace e confortevole.

Gli apparecchi vengono consegnati laddove possibile da un nostro incaricato o spediti in tutta Italia in robuste valigette.